86° CONGRESSO ITALIANO DI ESPERANTO

Trieste, 24-31 agosto 2019
Tema: Multiculturalità e plurilinguismo oggi

Gruppo cultura

Dalia Pileckiene nata nel 1963 in Lituania, divenne esperantista nel 1994. Si diplomò come Ĉeinstruisto (A, B, C livelli) nel 2004, condusse corsi a voce (a Kaunas, 2005-2006), corsi di livello B1 durante SES (Slovacchia) 2008-2012, corso di lingua in Finlandia, Orivesi. Nel 2015, in Catalogna condusse sessioni attive (per esperti) e corsi avanzati a Saint-Raphaël (Francia) nel 2017 e a San Marino nel 2018.
Anna Lowenstein, scrittrice esperantista, e autrice del racconto “La teorio Nakamura”, su cui è basato il nuovo corso di Lernu.net. È sempre stata interessata ad insegnare l’esperanto e creare materiali didattici, e all’inizio degli anni ’80 è diventata la fondatrice e la prima redattore del vocabolario della rivista “Kontakto“. Da 16 anni insegna l’esperanto attraverso il metodo diretto, e dal 2007 al 2011 ha anche insegnato nel mondo virtuale Dua Vivo. Così ha imparato come produrre i materiali illustrati che accompagneranno il suo corso a Trieste. Sta lavorando con le due squadre coinvolte nei due corsi di esperanto più importanti della rete: quelli di Lernu.net e Duolingo.
Jozef Reinvart (*1951) diplomatico emerito slovacco, membro della “Association of Slovakia Diplomacy“, membro dell’Unione Europea, è impegnato in problemi linguistici e culturali e problemi nell’UE / Europao.
Vytenis Povilas Andriukaitis, Commissario Europeo della Lituania, è professionalmente un cardiologo chirurgo. È co-firmatario della legge che ristabilisce lo stato della Lituania nel 1990. È vicepresidente del Partito socialdemocratico lituano (Lietuvos Socialdemokratų Partija (LSDP)).